The Punisher 2017 HD

The Punisher streaming: Frank Castle è un pluridecorato veterano del Colpo dei Marine che, in seguito al brutale assassinio della sua famiglia durante un regolamento di conti tra bande, e di fronte all’incapacità di una polizia corrotta di fare giustizia, diventa il vigilante The Punisher, determinato a fermare qualsiasi criminale con ogni mezzo necessario. Lui non ha superpoteri come altri vigilanti a Hell’s Kitchen, ma può contare su una enorme forza fisica, una insormontabile forza di volontà, un’ampia conoscenza delle armi ed eccellenti doti tattiche.

Commenti
  • Chibaxx

    Bello bello!

  • Mark

    Bellissimo!! e un capolavoro guardatelo!!

  • Kartago

    Epico!

  • Manu

    Perché gli episodi in hd non me li fa vedere? Il filmato parte ma loschermo e’ tutto nero, si sente solo audio. Risolvete per favore .

    • Juri

      Penso che dovresti provare a cambiare browser… non credo che sono loro che debbono risolvere… prova anche altri server… spesso è anche la scheda video poco potente che non riesce a renderizzare le immagini troppo pesanti…

  • Marco

    Potreste caricare la serie “Brooklyn Nine-Nine”, presente su Netflix ?

  • Fethi Siali

    il film è davvero stupendo. Molto bello complimenti.

  • Cesare Pastanella

    fantastico, niente super eroi…ma uomini

  • Wolf_The_Bullet

    Personalmente ?
    Una delusione.
    Capolavoro ? Meraviglia ? ma di cosa si stà parando ?

    Il punisher non è un qualsiasi tizio che gira con un teschio dipinto addosso, come vi ha insegnato il grande schermo, chi ha LETTO il Punisher, non chi lo ha solo GUARDATO sa bene che dietro questo personaggio c’è molto, ma molto più oltre a una pessima interpetazione e a una storia riadattata in malo modo.

    Non voglio fare il fanatico o l’ esperto di fumetti, ma di sicuro QUESTO non è il PUNISHER che ogni apassionato di fumetti Marvel conosce.

    Capisco bene e ripeto, CAPISCO, che la trasposizione su pelicola di ogni fumetto/libro perde, e di parecchio, ma qui proprio è stato un flop (per me intendo.)

    Tanto per iniziare il rendere tutto attuale, a mò di “ai giorni nostri” è una cosa che non mi è andata giù.

    Il Punitore è un reduce della guerra del Vietnam, il personaggio “nasce” in un contesto e in una delle guerre più terribili della storia dal punto di vista psicologico, egli è già “folle” e dipendente dalla “violenza gratuita della guerra” ancor prima di fare ritorno a casa.

    Ciò da spessore e giustifica ulteriormente i “suoi modi” e il suo modo di vedere la vita.

    Non è la morte dei suoi cari a trasformarlo in quello che tutti conoscono come Punitore, ma è la la follia della Guerra in se.

    Digerisco il fattore della solita storia di raggiri, inganni, operazioni militari, segreti di governo ecc ecc ma non capisco perchè trasporre il tutto ai giorni nostri.

    In questa serie si capisce che si sta parlando del punitore solo perchè appare un titolo e un teschio in petto a un tizio.

    Eliminate il titolo, il teschio dal petto, lasciando solo la banale interpretazione di questo
    attore, e avrete SOLO una serie di “azione” generica qualsiasi, nulla
    di più.

    Questa è la mia impressione, voto 5/5.

    • MJF

      Contestualizzare la storia “ai giorni nostri” penso sia una scelta funzionale dettata dalla volontà di far comprendere meglio allo spettatore una serie di sensazioni e informazioni che conosce sicuramente meglio rispetto all’epoca in cui “nasce” il personaggio originale, un’epoca oggi conosciuta grazie a qualche libro, film, documentario o vaga testimonianza. Attualizzare vuol dire rendere più comprensibile allo spettatore medio, e non sempre colto, un messaggio che, a priori da tempi e luoghi, possa essere accolto nel modo più chiaro. Il personaggio di questa serie è molto vicino alla tua descrizione, “the punisher” era già in quella tenda quando colpisce Rawlins. Il titolo e il teschio rappresentano semplicemente un simbolo che ognuno di noi, a seconda del proprio vissuto, interpreterà come meglio crede, regista e sceneggiatori compresi.

    • Alex Vix

      Concordo, fino ad ora questo Punitore non ha fatto altro che fare il manovale, fare gli occhi dolci alla donna di Micro e confidarsi con Karen… oltre ad esserci una storia sconclusionata di intrighi politici sul Medio Oriente… decisamente non i primi elementi che mi vengono in mente quando penso al personaggio

  • IvanP

    Bello…. E per tutti quelli che non lo trovano uguale al comics… Non capiscono la trasposizione in pellicola.. Quindi direi… Oltre il fumetto…

  • Claudio

    Ma ci sara’ una seconda stagione? Dove the punisher comincia a diventare un super eroe contro malviventi comuni, serial killer, cartelli della droga ecc.? The punisher e’ aperto a ogni possibilita’, possono costruirci storie infinite… ma il personaggio deve cominciare a progredire, a essere meno vulnerabile e ancora piu’ cattivo contro i cattivi… sono queste le storie che mi piacciono… vedere i cattivi soffrire e l’eroe diventare una macchina di distruzione.. Ultimamente mi sa’ che tutti preferiscono vedere storie reali dove gli eroi sono eroi solo perche’ le prendono di brutto ma sopravvivono fino a vincere.. per me non e’ una novita’ che si discosta’ dalla realta’, i film devono far sognare non vedere cio’ che gia’ accade nel reale.. per quello bastano i telegiornali e le cronache nere o qualche documentario.. mha!!

  • Aziz Aziz Benmoumen

    Ed una bella serie tv, no lo so perché c sono persone che criticano soltanto per criticare….

Contenuti correlati